Questo sito utilizza i cookie. Cliccando su ok, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra - cookie policy - Ok
Spedizione gratuita sopra 99€

Foulard

Foulard, l'accessorio femminile per antonomasia: un piccolo fazzoletto - questa la traduzione alla lettera dal francese - di seta, cotone o lana il cui utilizzo nasce nella notte dei tempi e che contrariamente a quanto si possa pensare non è mai stato destinato solo al gentil sesso.


Articolo cult divenuto mito dagli anni Cinquanta, in un'epoca in cui grandi donne come Audrey Hepburn e Grace Kelly hanno dettato linee moda divenute regole senza tempo, il foulard è stato però indossato in ogni epoca e da entrambi i sessi, per i più diversi utilizzi.
Basti pensare al mondo militare, dove il foulard da uomo era un comodo fazzoletto di cotone che serviva a riparare il volto dei soldati in caso di condizioni climatiche avverse, o anche per segnalare e specificare il battaglione di appartenenza.


Chi non ricorda inoltre le scene dei film western, dove il pistolero di turno arrivava in città a cavallo, si alzava il foulard fin sotto gli occhi per non mangiare polvere e per non farsi riconoscere?


Questo capo di abbigliamento ha subíto continue trasformazioni e rielaborazioni, seguendo passo passo il cambiamento culturale di ogni Paese del mondo, e le case di moda non si sono fatte sfuggire l'occasione di tramutare questo oggetto di uso comune in sofisticate e uniche opere d'arte inventando stili, mode, impronte riconoscibili a prima vista.


Decine di brand hanno decretato il foulard come parte integrante della storia di usi e costumi in Europa e nel mondo.

foulard donna

Il foulard, cavallo di battaglia per stilisti, attori e cantanti

Naturalmente, come per ogni capo o accessorio che si rispetti, nel tempo anche il foulard è divenuto uno status symbol. La creatività però ha sempre fatto da padrona anche in questo mondo, coniugando fantasia e spirito pratico, e questo ‘piccolo grande’ oggetto è rimasto in tutte le sue forme nel concreto quotidiano delle persone.


Anche oggi, quindi, il foulard è onnipresente in ogni cassetto, maschile o femminile, e si può sfruttare in tutte le occasioni, giorno e sera, in ufficio o a casa, come tocco finale all'outfit per dare un messaggio di stile e cura nell'abbigliamento, o più semplicemente perché ormai è diventato parte integrante degli accessori.


Qualsiasi foulard, che sia di grandi marchi della moda o meno, che sia di seta o di altri tessuti, sta bene a chiunque e in qualunque occasione perché aggiunge quel tocco in più di eleganza e raffinatezza.

Non vi sono infatti regole per indossare questo capo, anzi! Creatività e fantasia sono le parole d'ordine e qualsiasi stilista di moda regala idee sempre nuove per utilizzarlo: ecco che indossato tra i capelli, sia in estate che in inverno, diventa un accessorio versatilissimo, che si può intrecciare nell'acconciatura, utilizzare per legare una coda, e anche come bandana se si opta per uno stile più country… E per chi riesce ad essere ancora più audace si può sfoggiare tipo turbante.


Le donne più giovani adorano indossarlo come un top: basta un nodo dietro al collo e uno dietro la schiena e l'effetto ultra chic è garantito! 


Ovviamente un oggetto come il foulard da donna utilizzato in modo classico, intorno al collo, donerà sempre quell'impronta di eleganza e ricercatezza.